Videofestival: dal 26 al 30 aprile a Imperia


Dal 26 al 30 aprile si svolgerà a Imperia l’undicesima edizione del Video Festival. Sono 67 i titoli delle opere che hanno guadagnato la finale, una scelta non facile visti i numeri: 1654 – cifra record – le opere iscritte. Delle 67 finaliste, 54 sono opere italiane provenienti da 16 regioni, 13 invece i video internazionali tra cui spicca la Francia. Dagli Usa, a “due passi” da Hollywood dove ogni anno si assegna la “statuetta” per antonomasia, sono giunte in finale a Imperia due opere: un film di animazione e una commedia sentimentale ambientata proprio ad Hollywood.

I film in concorso saranno proiettati presso l’Auditorium della Camera di Commercio di Imperia nell’ambito di due sessioni: una pomeridiana, con inizio alle ore 15,30 e una serale: inizio ore 21, nelle giornate di martedì 26, mercoledì 27, giovedì 28 e venerdì 30 aprile. La mattinata sarà occupata dagli eventi che fanno parte dell’ormai tradizionale contenitore denominato “Non Solo Cinema”, tra didattica, educazione e territorio.

A questo proposito sono due le iniziative che il festival propone come novità. La prima è VFI District, progetto nato dallʼesigenza di “dare vita” allʼarchivio del Video Festival che ha allʼattivo oltre cinquemila titoli suddivisi in cortometraggi, documentari, opere di animazione e film indipendenti. Una selezione dei migliori lavori iscritti nei dieci anni di vita del Video Festival Imperia sarà messa a disposizione di chiunque ne faccia richiesta per scopi culturali e senza lucro, rendendo possibile organizzare proiezioni pubbliche in sale cinematografiche e allʼaperto o proiezioni private allʼinterno di circoli e associazioni. I lavori scelti per le programmazioni del “VFI District” non verranno mai ceduti ai richiedenti e/o a terze parti interessate al progetto e rimangono a disposizione nellʼarchivio del festival.

La seconda idea è Imperia in 35mm, progetto che l’Associazione OffiCine Digitali, al fine di promuovere la città e in maniera più ampia lʼintero territorio dellʼestremo ponente ligure come ideale set cinematografico e televisivo, sta da tempo portando avanti. Con questa proposta il Video festival Imperia vuole affiancarsi al ruolo svolto dalla Film Commission Regionale nella valorizzazione delle peculiarità e bellezze di un angolo di Liguria. La città di Imperia è un luogo perfetto per ospitare set cinematografici: Villa Grock, Villa Faravelli, lʼintero Parasio con le caratteristiche Logge di Santa Chiara, il museo dellʼOlivo, Calata Cuneo o Borgo Marina con il nuovo Porto Turistico ne sono soltanto un esempio, ma anche il resto della provincia non è da meno: antichi borghi medioevali, scenari urbani e costieri, paesaggi montani, paesaggi marini, architetture particolari come Villa Nobel, il Casino di Sanremo, il Teatro Salvini o ambientazioni naturalistiche come i Giardini Hanbury, il Santuario dei Cetacei o le Alpi a due passi dalla costa.

Tutte le informazioni sono sul sito del Videofestival.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *