Via al Giro d’Italia in 80 librerie


IMG_5113Li abbiamo incontrati al Salone del libro nel loro stand colorato e giocoso, di fianco a quello dell’editore milanese Marcos y Marcos. Sono i ragazzi di Letteratura rinnovabile che, tra biglie e cartoline con divertenti personaggi del mondo dei libri reinterpretati, ci hanno appassionati al progetto del Giro d’Italia in 80 librerie che partirà proprio domani, 29 maggio. E così ci siamo fatti raccontare meglio di cosa si tratta da uno di loro, Simone Sacco.

Letteratura rinnovabile: di cosa si tratta?

Letteratura rinnovabile è un’associazione culturale che nasce da un’idea della casa editrice Marcos y marcos. L’obiettivo dell’associazione è la promozione della lettura, in particolare l’associazione organizza degli eventi di promozione del libro che hanno sempre al centro la promozione del libro e la lettura, spesso ad alta voce, e hanno un elevato tasso di creatività. Oltre a coinvolgere le librerie, soprattutto quelle indipendenti, le biblioteche pubbliche e le scuole. Questa è un po’ la nostra scatola.

Il vostro progetto in partenza si chiama Giro d’Italia in 80 librerie ed è alla sua seconda edizione: ci racconti qualcosa?

Si tratta di una staffetta ciclistica, quest’anno alcuni tratti saranno a piedi e alcune iniziative prevedranno l’uso della barca, ma sempre cose legate al mondo della lentezza e della sostenibilità. E’ anche un viaggio: noi ogni anno scegliamo un itinerario, lungo l’itinerario selezioniamo delle tappe e invitiamo a pedalare, camminare, viaggiare con noi scrittori, editori, librai bibliotecari e il pubblico che vuole partecipare. All’arrivo e alla partenza ci sono sempre degli eventi collegati, che hanno sempre al centro il libro e la lettura.

Dove si svolgerà quest’anno il Giro?

Partiremo dal Friuli Venezia Giulia, in particolare da Tarvisio, il 29 maggio, e arriveremo a Bari a fine luglio. Quest’anno ci muoviamo sulla costa Adriatica.

Qualche ospite?

Cito solo alcuni nomi. Tra i personaggi del mondo dello spettacolo abbiamo coinvolto Flavio Oreglio che sarà presente a Udine. Tra gli scrittori ci sarà Marco Missiroli, a Ferrara, poi Cristiano Cavina, Fulvio Ervas, poi ancora musicisti, come questo duo, i Camillas, che fa musica elettronica ma ha pubblicato anche un libro per Il Saggiatore. Poi ci saranno per noi, e sono molto importanti, i librai. Librai indipendenti come Davide Ferraris, della libreria Therèse di Torino, che inviteremo a Udine a parlare della sua esperienza. L’idea è quella di far vedere librai e bibliotecari di città diverse come esempi positivi.

So che di solito a giugno organizzate altri eventi…

Sì, un altro evento che organizziamo è Letti di Notte, la notte bianca della lettura. Quest’anno sarà il 20 giugno, abbiamo anticipato di un giorno rispetto alla data classica perché è un sabato e sfruttiamo così la data. Stanno già arrivando valanghe di adesione, per cui anche quest’anno ci attendiamo un bel successo!

Per tutte le informazioni sulle tappe del Giro e gli appuntamenti futuri, potete seguire l’iniziativa dal vivo, con qualche pedalata tra una pagina di libro e l’altra, oppure online, qui:




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *