Una rosa e un libro, il 23 aprile per Sant Jordi a Torino


Il 23 aprile è la giornata Mondiale Unesco per il libro e il diritto d’autore, Torino festeggia con la terza edizione di “Una rosa di libri”, omaggiando insieme il piacere della lettura e la nota festa patronale catalana di Sant Jordi. La città di Torino, le circoscrizioni e le biblioteche, con il supporto di Forum del libro, daranno vita a una giornata speciale, inserita nell’ambito di Torino che legge, settimana dedicata al libro in tutta la città.

Ma cosa accadrà in piazza san Carlo, luogo destinato alla festa? Scenderanno in campo i librai, pronti a offrire una rosa, simbolo tradizionale della festa, a tutti coloro che acquisteranno un libro. Sulla scorta di Portici di carta, il centro cittadino diventerà una grande libreria a cielo aperto, animata da scrittori, presentazioni, passeggiate letterarie e performance. Una rosa sarà donata anche alla biblioteca civica centrale (via della Cittadella 5), che omaggerà ogni signora che effettuerà un prestito di libri.

Nella bella sala conferenza dell’Oratorio di san Filippo Neri si terranno per tutto il giorno incontri con gli autori, presenti  Marcello Fois, Giuseppe Culicchia, Antonio Moresco, Dario Voltolini, Giorgia Garberoglio, Angelo Ferracuti, Serena Gaudino. La sera tutti in bicicletta con la proiezione del film documentario Vento. L’Italia in bicicletta lungo il fiume Po. Per chi non sceglierà le due ruote, ci saranno i tram storici, pronti per un percorso sulle pagine di Andrea Camilleri e del suo Montalbano, oppure le passeggiate letterarie dedicate ai luoghi di Natalia Ginzburg, e ancora la metropolitana, con i toccanti racconti delle donne migranti raccolti nell’Antologia di Lingua Madre, nell’atrio della Stazione XVIII Dicembre

Qui trovate tutto il programma dettagliato.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *