Teatro e borghi del centro Italia


teatroLa bolla di caldo torrido si è momentaneamente spostata e siamo tornati a respirare. E allora, a pieni polmoni, entriamo dentro lo spirito di questa estate, godendoci, per esempio, tre tra i più bei festival di teatro e “mix” che gli incantevoli borghi del nostro centro Italia ci propongono in questi giorni. Se avete programmato un viaggio tra Emilia, Toscana e Umbria, non potete davvero perderveli. Eccolo qui:

Festival dei due mondi di Spoleto

Il festival teatrale per antonomasia. Giunto alla sua 58esima edizione, Spoleto ha aperto il sipario lo scorso 26 giugno e ospiterà spettacoli fino al prossimo 12 luglio. Una manifestazione in perenne espansione e che via via ha saputo farsi interprete dello spirito del tempo, ospitando registi e attori di chiara fama internazionale. Quest’anno, un’iniziativa in più: l’organizzazione ha messo a disposizione 5000 biglietti al simbolico prezzo di 1 euro, spiegano così la scelta: “nella consapevolezza e nella speranza che anche l’arte debba e possa fare la sua parte in tempi di crisi, il Festival di Spoleto intende dare il suo contributo affinché chi ama l’arte non debba rinunciarvi, affinché ognuno possa continuare a coltivare le proprie passioni e a far parte di un circolo virtuoso che non deve spezzarsi. Non c’è davvero bisogno di altre scuse: tutti i dettagli sul programma e gli ospiti, sul sito del festival.

Santarcangelo – Festival internazionale del teatro in piazza

45esima edizione per questa manifestazione nata nel 1971: il più antico festival italiano dedicato alle arti della scena contemporanee, nonché appuntamento ambìto in tutta Europa per il teatro e la danza. Un’intera città ruota intorno a questo magico evento, in grado di costruire una vera e propria comunità di spettatori e appassionati. Non solo: il festival commissiona e si propone come co-produttore di progetti artistici, chiarendo così la sua mission di stimolo per la riflessione sul rapporto arte e città, arte e dimensione pubblica: spazi urbani fisicamente performanti e ricerca costante di tematiche del contemporaneo. Per non perdervi nemmeno un istante dal 10 al 19 luglio, date un’occhiata al sito del festival.

Cortona Mix Festival

Dal 25 luglio al 2 agosto Cortona si riempie di cose belle. Non solo teatro e arti performative ma musica, libri e dibattiti. Tra i nomi più noti Concita de Gregorio, Daniel Pennac, Giovanni Sollima. Come in tante altre occasioni, un festival costruito dentro e intorno a un borgo antico della nostra bella Italia si propone come qualcosa di mai banale, ma come un vero e proprio modello culturale, scaturito dalla bellezza della cornice e degli eventi e personaggi ospitati. “Un evento – chiarisce l’organizzazione – in cui le diverse forme della creatività umana dialogano tra loro, senza perdere la loro specificità ma interrogandosi e reinventandosi, prima di raggiungere il pubblico in una forma spesso inedita”. Gli appuntamenti sono tanti e tutti appetitosi, li trovate sul sito del festival.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *