Sotto l’albero un film per tutti i gusti


Arrivano le feste e con esse escono al cinema tantissimi film. A molti si presenterà il dilemma di cosa vedere vista tanta abbondanza di nuovi titoli. Niente paura: ecco una breve guida per affrontare preparati la classica proposta, in famiglia o tra amici, di andare al cinema durante le vacanze di Natale. Ce n’è davvero per tutti i gusti…

 

Star WarsIl risveglio della Forza: è il nuovo capitolo (il settimo) della saga di Star Wars creata da George Lucas, tra le pellicole più attese dell’anno. Con la regia di J. J. Abrams, già capace di rilanciare la saga di Star Trek, va in scena una storia spettacolare e coinvolgente che richiama la prima, storica trilogia e in particolare il primo film del 1977. Un sequel all’altezza delle aspettative, che non potrà non piacere ai numerosi fan della saga e a coloro che tra la fine degli anni ’70 e gli anni ’80 si appassionarono, da bambini o adolescenti, ai personaggi ‘stellari’ della storia. Si rischia seriamente di commuoversi.

Irrationa man

 

Irrational Man: L’ottantenne cineasta Woody Allen torna anche quest’anno dietro alla macchina da presa per girare una storia incentrata su temi a lui tanto cari: il caso, la giustizia divina, l’amore e l’odio. Joaquin Phoenix, professore di filosofia nichilista e depresso, ed Emma Stone, studentessa universitaria solare e romantica, sono i protagonisti della vicenda che omaggia Delitto e castigo di Dostoevskij. Un film da consigliare a tutti coloro che adorano Woody Allen e il suo stile classico e “filosofico” di fare cinema.

 

dio-esiste-e-vive-a-bruxellesDio esiste e vive a Bruxelles: commedia surreale, stravagante e divertente diretta dal belga Jaco Van Dormael che parla di chi “governa” il mondo partendo dalla teologia. Il titolo originale dell’opera è infatti Le Tout Nouveau Testament: i protagonisti della storia sono Dio, collerico e dispotico, e la sua famiglia. Il mondo viene governato tramite un pc, ma qualcosa andrà storto. Un film consigliato per tutti coloro che amano il cinema fuori dai cliché classici e che vogliono divertirsi con una commedia che fa anche riflettere su temi importanti come la vita e la morte.

 

Il-ponte-delle-spie_posterIl Ponte delle spie: un altro attesissimo targato Steven Spielberg con protagonista Tom Hanks. Guerra Fredda: un famoso avvocato viene ingaggiato dalla Cia per compiere una missione quasi impossibile, ossia riuscire a negoziare con i russi il rilascio di un pilota americano. La coppia Spielberg & Hanks è da molti anni sinonimo di grande cinema. Il film è consigliato a tutti coloro che amano le spy story, ai fan del regista statunitense e a chi ama il cinema classico.

 

FrancofoniaFrancofonia: l’opera diretta dal maestro russo Aleksandr Sokurov è stata presentata all’ultima Mostra di Venezia e racconta la collaborazione franco-tedesca durante la Seconda Guerra Mondiale per salvare i tesori del Louvre. Un film, costruito su vari formati e linguaggi, denso di simboli. Incentrata sull’arte e il suo rapporto con il potere, l’opera è fortemente concettuale e ostica ai più, ideata da un regista che aveva già stupito con Arca russa, film composto da un unico piano sequenza di 90 minuti. Suggerito ai palati più fini e a tutti coloro che amano il cinema come forma d’arte.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *