PDFF – PIEMONTE DOCUMENTEUR FILM FEST


copy-copy-A.05.PDFF-baffi-black+gray-copia

Giunge alla quinta edizione il PDFF-Piemonte Documenteur Film Fest, noto per essere il primo festival europeo dedicato al falso, anche quest’anno sette equipe di cineasti saranno chiamati a realizzare un mockumentary ambientato in uno dei sette comuni  di sei valli occitane del Piemonte: Ostana, Bricherasio, Canosio, Sambuco, Torre Pellice, Usseaux, Valdieri,  dal 4 al 9 agosto i partecipanti avranno 96 ore di tempo per cercare di mentire con stile. 

Nato con l’intento di promuovere il territorio coinvolgendo le persone, questo progetto ideato da Carlotta Givo, si rivolge a tutti i cineasti e videomaker over 18 che vogliono vivere un’esperienza alternativa che li porterà anche a scoprire e conoscere posti nuovi. Nel mockumentary dovranno essere coinvolti anche i valligiani e i turisti, i protagonisti quindi saranno proprio il territorio e le sue persone.

La sera del 9 agosto poi: grande premiazione a Ostana, con una giuria di esperti che valuterà i lavori e assegnerà al vincitore un premio in denaro.

I videomaker possono iscriversi fino al 23 giugno, per info e dettagli consultate il sito del PDFF.

Che cos’è un mockumentary? Semplice, è un documentario finto, quindi un prodotto che ha le fattezze di un documentario cinematografico, ma che fondamentalmente è pura finzione, quindi tutto costruito a tavolino affinché allo spettatore sembri tutto vero.

Pronti a raccontare le migliori bugie per i vostri lavori cinematografici?

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *