‘Inutilmente utile’, l’album d’esordio di Sirio Martelli


Book pag.sing ALTA

 

Una partenza in grande stile quella di Sirio Martelli, che per il suo album d’esordio “Inutilmente Utile ” può vantare la firma del grande produttore, compositore e paroliere Giancarlo Bigazzi (già autore di leggende quali Mia Martini, Renato Zero, Umberto Tozzi, etc). Una collaborazione che non nasce per caso.  Classe 1979, già voce del gruppo Ultraviolet, nota tribute band toscana degli U2, Sirio Martelli entra in contatto con il maestro Bigazzi già dal 2007, instaurando una proficua collaborazione basata sulla comune passione per lo studio della relazione artistica tra musica e parole. Dopo aver presentato nel 2009 a Sanremo Giovani il brano “Che ne sai di me ”  interpretato da Barbara Gilbo e Massimo Ranieri, nel 2010 il cantautore fiorentino dà il via alla realizzazione del suo primo album.

Un disco fresco e diretto, che ruota intorno a tematiche sociali, in brani come in “Se non avessi niente “, “Vivere in Eterno ” o “Altolà “, e allo stesso tempo mostra un lato dedicato  all’interiorità (“Senso orario “, “Grandine ” o “Eclisse“). Un lavoro meditato e consapevole, che, poggiando su una base dal sapore spontaneo e rockeggiante, crea riflessi d’ironia e spunti per pensieri più intimisti. Un motivo in più, dunque, per avvicinarvi allo stile del cantautore fiorentino e scoprirne, traccia dopo traccia, tutte le sfumature!

Da non dimenticare per chi fosse curioso di saperne di più lo Showcase di presentazione di Sirio Martelli: mercoledì 30 aprile 2014, ore 17,30 presso lo storico Alberti Dischi, Firenze!

 

Guarda il video di Sirio Martelli

Sirio Martelli su Plindo.Com

Book pag.sing ALTA2




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *