I 50 anni di Linus


linus50Lo sapete? Ad aprile 2015 Linus, la rivista di fumetti tra le più famose in Italia, festeggia 50 anni! Dal 1965 sulle sue pagine ha ospitato ogni mese il meglio del fumetto mondiale, a partire dalle notissime strisce americane targate M. Schulz con i fantastici Peanuts, e poi via via con altre firme del fumetto che hanno accompagnato e a loro modo commentato la cultura e società degli ultimi 50 anni.

E cosa c’è di meglio se non un numero speciale per ricordare il primo numero della rivista, uscito proprio ai primi di aprile del 1965? Il numero è in edicola dal 4 aprile, ma da domani, domenica 12 aprile, sarà anche disponibile online in formato ebook sul sito www.baldinicastoldi.it

Cosa troviamo dentro a questo Linus? Prima di ogni altra cosa la copertina, di Sergio Ponchione, e una volta entrati tra le pagine, più di cento personaggi selezionati tra quelli storici della rivista: Snoopy, Corto Maltese, Valentina, Braccio di Ferro, Dick Tracy, i ragazzi di Andrea Pazienza, Bobo, Calvin & Hobbes, tutti insieme anche per un disegno che è diventato un poster di mezzo metro, regalo per i lettori.

“All’interno del numero celebrativo – spiegano dall’ufficio stampa Baldni e Castoldi – oltre alle consuete strip, alle rubriche culturali, alla satira e all’analisi politica ed economica – quattro storie a fumetti firmate dai “Fratelli del cielo” Tuono Pettinato, Ratigher, Maicol& Mirco e Dr. Pira: gli autori di alcuni dei romanzi e racconti a fumetti più acclamati dell’Italia del ventunesimo secolo si sono divertiti a far incontrare (e scontrare) i loro personaggi preferiti della storia di Linus. Inoltre, un racconto inedito di Gianluca Morozzi (sui fumetti, ovviamente)”. Non manca anche Giorgio Scianna, candidato al Premio Strega, che propone alla giuria del premio letterario proprio Snoopy e il suo romanzo dall’arcinoto incipit Era una notte buia e tempestosa. E del resto, se già Umberto Eco nel suo Apocalittici e integrati – che di recente ha festeggiato anche lui il mezzo secolo – ha portato all’attenzione dell’accademia la cultura di massa, inclusi gli stessi Peanuts, e ha scherzato con il celebre incipit di Snoopy ne Il nome della rosa, possiamo pensare che Linus sia davvero un pezzo della nostra storia culturale.

Infatti i festeggiamenti in questo 2015 non si fermano qui. In programma tante succosissime novità: a partire dall’inaugurazione prevista per oggi, sabato 11 aprile di una mostra dedicata al WOW, Museo del fumetto di Milano. Mercoledì 15 aprile invece l’Alta Scuola dell’Università Cattolica dedicherà a Linus addirittura un convegno. E poi la rivista approderà a Torino in occasione del Salone del Libro con un incontro speciale previsto per domenica 17 maggio. Sempre a maggio, troverete in libreria un volume esclusivo con tutte le copertine dei 50 anni di Linus.

Avrà pure 50 anni, ma continua a restare sulla cresta dell’onda e coinvolgere giovani e meno giovani:  evviva Linus, evviva il bel fumetto!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *