Co-Working Party con TTDP


imageFare rete. Ecco uno degli ingredienti del successo: i contatti, le conoscenze, non stiamo parlando di quelle che ti danno la “spintarella”, ma di quelle costruite attraverso eventi professionali, veri e propri momenti di scambio di idee che sono fondamentali per mettere in pratica i nostri progetti.

Tutti i creativi cercano di realizzare un sogno nel cassetto, partono da soli, spesso sprovvisti di conoscenze, a disposizione hanno solo se stessi e le proprie forze. Pian piano poi si comincia a costruire qualcosa, si diventa un nome, la gente ti riconosce, nascono i primi prodotti, vengono realizzati i primi progetti, ma trovare i contatti giusti non è così semplice. Il mondo dei social network e la rete internet sicuramente sono di grande aiuto in questi casi, ma nel 2014 è ancora importante conoscersi di persona, per parlarsi, raccontarsi. Nasce così Co-working Party, organizzato dalle ragazze di Things To Do Productions (TTDP) che hanno organizzato un evento utile per tutti i creativi, per tutti i professionisti indipendenti che vogliono farsi conoscere e creare una rete, un vero e proprio network lavorativo. Uno spazio dove presentare i propri progetti e incontrare chi può aiutarci a realizzarne di nuovi.
Il progetto di TTDP è davvero molto ambizioso: una serie di serate ogni ultimo giovedì del mese basate sul format dell’aperitivo professionale, durante le quali sarà possibile incontrare gente e condividere le proprie abilità e, perché no, anche i propri sogni. Ogni sera sarà invitato un professionista diverso, che si presenterà al pubblico presente. Perché da soli spesso è difficile andare avanti, ma quando si è un gruppo ci si sostiene a vicenda e spesso ci si completa a livello professionale, mettendo a disposizione le proprie abilità.

Si comincia giovedì 27 febbraio presso il Santa Margò in via Nizza 23, Torino, durante la serata verrà inoltre presentato l’ultima creazione di TTDP, il cortometraggio Balconi che si preannuncia divertente e brillante, in poche parole imperdibile.
E voi ci sarete?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *