A Volterra teatro per una “città sospesa”


volterraDal 20 al 26 luglio 2015 VolterraTeatro, festival internazionale di teatro, musica, danza, video, poesia, arte e cultura, torna ad animare i luoghi sospesi dei comuni di Volterra, Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Montecatini Val di Cecina.

Un festival impegnato, che affronta tematiche difficili in luoghi altrettanto audaci, come il carcere di Volterra. Il percorso artistico del festival, diretto da Armando Punzo e giunto alla 29esima edizione attraverserà quest’anno luoghi “vicini all’infinito”, con l’intento di miscelare senso di stupore e intensità delle performance e creare così sospensioni e sensazioni uniche.

Il concetto di sospensione e città sospesa è infatti al centro di questa edizione: città che interrompono il corso della quotidianità spezzando un vettore e innescando cambiamento, ripiegandosi su se stesse per guardarsi, laboratori artistici dove la sospensione riorganizzerà i rapporti tra scena e pubblico, invitati a ripensarsi. “Una città di luoghi vicini all’infinito, dove la decisione arretra e cede il passo all’incantamento e alla contemplazione, dove il gesto poetico può accendere focolai di pensiero più forti, illuminando ogni fragilità con il silenzio e l’attesa”.

Tutte le informazioni sul Festival, inclusi i luoghi, lo modalità di accesso e soprattutto il denso e ricchissimo programma, sul sito della manifestazione.



Related articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *