Sotto il sole di Sanremo 2015


irene grandi artintimeFervono i preparativi in quel di Sanremo per la 65 esima edizione del Festival della canzone italiana in partenza questa sera su  Rai1. Sulla città ligure famosa in tutto il mondo per la sua musica e i suoi fiori splende un caldo sole a rendere il lavoro di artisti,  tecnici e giornalisti piacevole nonostante il succedersi congestione di eventi e le folle che, incuriosite dai vip di passaggio, si accalcano davanti al teatro Ariston. Il clima di festa, in città, è garantito.

Ma cosa aspettarci da questa edizione? Il direttore di Rai1 Giancarlo Leone ha tirato ieri, durante la conferenza stampa inaugurale, un sospiro di sollievo per la mancanza di polemiche a sfondo politico che ha invece caratterizzato alcune delle passate edizioni. Spazio dunque alla musica, con i 20 Big in gara e le 8 giovani proposte, oltre a diversi ospiti nostrani e internazionali.  Qualche nome? Arriveranno a Sanremo gli Imagine Dragons (quelli del successo musicale “I Bet my life“), Biagio Antonacci, Gianna Nannini e, direttamente dagli Eighties, il grande ritorno degli Spadau Ballet. Questa sera il Festival ha in programma di intervallate la gara con Tiziano Ferro, i gia’ citati ImagineDragons e il ritorno dell’accoppiata Albano e Romina, atteso piu’ dai fedeli del gossip, forse, che dagli amanti della musica.

In gara questa sera 10 dei big, qui in ordine alfabetico: Annalisa, Malika Ayane, Alex Britti, Chiara, Dear Jack, Grazia di Michele e Mauro Coruzzi, Lara Fabian, Gianluca Grignani, Nek, Nesli.

boilerAd animare la prima serata ci saranno anche i Boiler, presentati oggi con un siparietto comico a tre in conferenza stampa: saranno – ha spiegato Conti – tra i fili conduttori del Festival in quanto a ironia, e punteranno molto sul mondo dei giornalisti e sulle loro domande, spesso improbabili. L’ospitata della famiglia Anania di Catanzaro con i suoi 16 figli lascia quantomeno perplessi, mentre Fabrizio Pulvirenti, medico di Emergency colpito dal virus ebola e poi guarito, fa intuire che la grande serata di Rai1 punterà anche sul sociale, come da rete ammiraglia che si rispetti.

E mentre si avvicendano nomi, gossip, prove all’Ariston e il viavai di giornalisti nelle due sale stampa (il totale degli accreditati supera i 1000 nomi!) è inarrestabile, ci si domanda se davvero le serate, con il loro carico di gare, ospiti, interventi, riusciranno a stare nei tempi previsti, ovvero a concludersi entro mezzanotte e venti. Carlo Conti punta sul suo innato ritmo radiofonico e sulla dinamicità, a voi – anzi, a noi! – spettatori, la scoperta del risultato.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *