Dal 18 al 20 marzo torna a Roma Libri come


libri-comeDal 18 al 20 marzo all’Auditorium Parco della Musica fa ritorno uno dei momenti più attesi della programmazione della Fondazione Musica per Roma: Libri come, settima edizione della grande Festa del Libro e della Lettura a cura di Marino Sinibaldi e con la collaborazione di Michele De Mieri e Rosa Polacco. Un evento unico nel suo genere, una festa di tre giorni in cui scrittori e lettori possono incontrarsi e vivere insieme, oltre il libro, l’esperienza della lettura, attraverso conferenze, dialoghi, lezioni, workshop, presentazioni, laboratori. A essere coinvolti, lettori, ma anche addetti ai lavori, studenti, curiosi.

Nei giorni dell’evento il Parco della Musica diventa così una grande biblioteca animata dove i lettori possono confrontarsi dal vivo con i grandi protagonisti della letteratura e della cultura mondiale.  Organizzata e promossa dalla Fondazione Musica per Roma, in collaborazione con Instituto Cervantes, RAI Radio3, nei suoi sette anni la manifestazione ha raccontato “come” si scrivono, si pubblicano, si leggono i libri affrontando nelle ultime edizioni anche alcuni temi chiave: il futuro del libro, l’Europa, il lavoro, la scuola.

Roma e le altre (città) sarà il titolo di questa edizione, adatto a introdurre uno dei temi più attuali del dibattito contemporaneo e anche uno dei motivi ispiratori più affascinanti della letteratura. Oltre a Roma saranno molte le città protagoniste nel racconto degli scrittori: Istanbul, Londra, Barcellona, Damasco, Gerusalemme, New York Parigi, Monte Carlo, Milano, Trieste, Latina, Venezia, le città africane. Saranno numerose le occasioni di confronto su tutti gli aspetti che riguardano la vita quotidiana dei cittadini: politica e mondo del lavoro, mobilità e trasporti, energia, nuove tecnologie e banda larga, rifiuti, start-up, consumi, beni comuni, turismo sport e spettacolo, cibo e eccellenze, shopping, artigianato e Made in Italy. E poi spazio, naturalmente, anche per i grandi temi e le antinomie sociali e culturali legate alla città: amore e guerra, povertà e cimiteri, famiglia e futuro, giornalismo e urbanistica, arte e cinema.

Trovate il programma completo dell’evento qui.



Related articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *